Attacchi DDoS di ottobre e le sfide per l’IoT nel 2017.

Lo scorso ottobre, alcuni dei siti più trafficati di Stati Uniti e Europa (ad esempio Twitter, il Guardian, Netflix, Reddit e CNN) hanno avuto più di un problema a garantire la continuità dei loro servizi online. Questo in quanto hanno subito il peggiore attacco DDoS (Distributed Denial of Service) della loro storia. In particolare, una rete di computer infetti da un malware particolare, conosciuto come “botnet”, sono stati coordinati per attaccare un server di gestione traffico fino a quando questo non è crollato sotto lo sforzo.

Questa situazione è stato resa possibile da due fattori principali:

  1. la vulnerabilità dell’infrastruttura DNS;
  2. Molti dispositivi IoT a buon mercato e privi di un accesso sicuro (in particolare macchine fotografiche e lettori DVR) collegati tra loro, che rendono facile il lavoro dei criminali informatici.

Dopo questo attacco, fornitori di collegamenti internet (backbone) hanno aumentato il livello di sicurezza, ma nulla è stato fatto per i dispositivi IoT.

Considerando i settori produttivi con maggiori sviluppi e investimenti in IoT, e considerando anche le aspettative e le domande dei consumatori, i quattro settori che emergono per un alto rischio in sicurezza sono:

  1. Assistenza sanitaria. Il 2017 sarà un anno con maggiori investimenti in IoT (più dispositivi e applicazioni digitali) in quanto essa rappresenta una soluzione per molti problemi sanitari (ad esempio, i pazienti con pressione sanguigna possono essere monitorati da casa, così come altri tipi di prevenzione e diagnostica). Il rischio è che eventuali attacchi potrebbero interrompere il servizio e potrebbero rubare dati personali degli ammalati.
  2. Finanziario. Questo settore affronterà un periodo difficile a causa di diverse situazioni. Da un lato, ci sono le sfide Bitcoin e Intelligenza Artificiale e dall’altra garantire la sicurezza di dispositivi e Apps degli utenti.
  3. Vendite al dettaglio. Per il 2017, i ricavi B2C generati dalle Apps e dispositivi IoT (vedi i recenti sviluppi di Amazon) hanno una previsione positiva, ma questo comporterà costi e sfide per proteggere questo business e garantire i dati personali dei consumatori.
  4. Comunicazione e Media. Le aziende che operano in questo settore hanno la doppia necessità: proteggere i servizi online offerti da possibili attacchi hacker e continuare a garantire un semplice accesso su più canali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.